Sogno ricorrente

This is the default teaser text option. You can remove or edit this text under your "General Settings" tab. This can also be overwritten on a page by page basis.

Sogno ricorrente

E’ un periodo in cui penso molto, anche se credo che pensarsi troppo addosso faccia male e sia molto meglio vivere. In fondo, metà dei problemi li risolve il tempo che passa. Mi sento cambiare giorno dopo giorno e ho capito che il mio io è alla ricerca di un nuovo equilibrio. Tanti i segnali.

Innanzitutto è tornato il mio sogno ricorrente: non sono sposata, non ho figli, non sto lavorando. E’ estate, sono circondata da molte persone, spesso non le conosco, comunque intorno ci sono sempre molta confusione e movimento. E caspita, arriva agosto e non so con chi andare in vacanza! Mi sento smarrita, provo un forte senso di angoscia, sono sola al mondo. Tutti intorno a me sono contenti, hanno l’aria molto indaffarata, vanno da qualche parte, non me lo dicono ma lo immagino. E io che farò?

Il sogno si ripete con alcune variazioni sul tema. Per esempio di recente decidevo di farmi una settimana in barca a vela. Un’altra volta si è aggiunto lo stress di convincere mio marito che lo amavo veramente tantissimo e doveva sposarmi, per favore (!). Un’altra volta ancora si scopre che alla fine devo andare in gita con la mia classe del liceo, piove e non ho niente da mettermi.

Mi piacerebbe sentire la vostra opinione sul mio sogno ricorrente. Io naturalmente ne ho una, ma forse voi, quali terzi super partes, potreste essere più illuminanti!

  1. ivy phoenix
    ivy phoenix01-29-2009

    direi che sei preoccupata per il futuro..
    ma non mi sembra poi così angosciante come sogno, in realtà si tratta solo di come passare le vacanze. Sai, io sono abituata a sognare mostri, demoni, draghi… e ci devo pure combattere.
    Insomma qualche timore sul futuro.. ma di questi tempi, chi non ne ha?
    ciau

  2. itmom
    itmom01-29-2009

    eccomi, la psicoanalista itmom al tuo servizio!
    credo che vorresti tornare inconsciamente al tuo passato di ‘donna libera’ ma allo stesso tempo sei protesa a qualcosa di diverso, cioè la famiglia.
    credo che fisicamente sei diventata mamma, ma il tuo inconscio ci sta ancora lavorando su per accettare in pieno la tua nuova condizione.

    condividi l’interpretazione?

  3. fgem
    fgem01-29-2009

    nostalgia del passato da manager

  4. Igraine
    Igraine01-29-2009

    Nostalgia del lavoro.
    igraine

  5. emily
    emily01-29-2009

    no no no secondo me è diverso. nn è nostalgia del lavoro di manager, ma è l’angoscia che scegliere di fare la mamma significa chiudere con un mondo del lavoro e che diventa ogni giorno che passa sempre più difficile l’inserimento e da qui tu sogni il senso di solitudine e di inadeguatezza.
    te lo dico xkè anche io facevo questo tipo di sogno prima, quando facevo la casalinga: sognavo di essere nuda in un posto di lavoro, oppure che tutti parlavano una lingua straniera che nn capivo.
    questo nn significa che vuoi tornare a lavorare, ma solo che percepisci le conseguenze della scelta.
    oh, sono o nn sono froid (si scrive così?)

  6. worldwidemom
    worldwidemom01-29-2009

    ammazza che fior fior di interpretazioni…io sono per il senso di inadeguatezza e la difficoltà di elaborare la scelta di vita che hai fatto. In che periodo ti trovi? quando ti vengono questi sogni?io quando mi trovo in situazioni critiche sogno la maturità. Sogno che vengono a dirmi che non è valida quando mi sono anche laureata e quindi non vale più niente… e sono disperata, ovviamente.ma tu cosa pensi invece?

  7. M di MS
    M di MS01-30-2009

    x tutti: Grazie per i vostri contributi, molto interessante.
    Alla fine, parlandone anche con mio marito, la mia interpretazione del sogno è che c’è il mio Io più profondo, che non è moglie, non è mamma, non è manager che si sente trascurato, solo e non sa dove andare. Mentre tutto intorno sembra muoversi verso una direzione precisa. E questo vale sia per il lavoro che il tempo libero (diciamo che nella mia vita precedente corsi e teatri li ho frequentati tutti). Il dubbio esistenziale è che l’anno prossimo vorrei riprendere a lavoricchiare, ma sono cambiata e non voglio fare quello che facevo prima, non voglio essere manager, voglio essere una mamma che ha anche degli interessi fuori casa. Sintetizzando: per andare dove devo andare, dove devo andare?

  8. extramamma
    extramamma01-31-2009

    Concordo con gli altri commenti sul senso di incertezza: lavoro/famiglia e l’eterno quesito che fare? Ma con quello ci conviviamo da sempre. Noto anche un aspetto molto milanese: agosto è un incubo se non vai in vacanza, la città si svuota e solo i “pisquani” che non vuole nessuno rimangono in città. Probabilmente una mamma ex-manager di Rimini il problema non se lo porrebbe. Poi c’è stato il post di wwm sul matrimonio, forse quello ti ha contagiato. Anch’io ho sognato che Sant non mi voleva sposare. Dobbiamo dirlo a wwm che siamo delicate… Io sogno sempre che mi rapiscono le ragazze, non sono messa meglio! Un abbraccio, extramamma

  9. wwmom
    wwmom02-01-2009

    ti capisco.insomma dopo ieri sera poi, questi pensieri mi assillano.M di MS. Senti…ma perchè non ci inventiamo qualcosa?? Beh tu dirai che cosa. Eeeeee mo’ ci penso. Ho bisogno anche io di sentirmi viva. Tempismo perfetto eh?? Visto che fra pochi mesi avrò un altro figlio. E’ che io non riesco a stare ferma. Mentalmente soprattutto.Comunque in bocca al lupo e spero tu riesca a trovare il dove e il come!!!

  10. lisa2007
    lisa200702-01-2009

    io commento senza aver letto i commenti degli altri, per non farmi influenzare. perciò perdonami se ripeto l’opinione di qualcun altro.
    secondo me questo sogno è la necessità inconscia di conferme. Conferme che la strada che hai preso sia quella giusta. Che le scelte fatte siano quelle che dovevi fare. che l’uomo sposato sia stato quello giusto.
    Le situazioni del passato sono confuse e tu non ti ci ritrovi. Ti senti sola con le tue scelte da fare e nessuno davvero lo senti vicino. In fondo è così che ci si sente davanti alle grandi decisioni: possiamo chiedere consigli, possiamo ascoltarli, ma alla fine davanti alle scelte grosse siamo soli.

    Non so, magari sbaglio.

  11. M di MS
    M di MS02-02-2009

    wwmom: anche a me era venuta la fregola mentre aspettavo la seconda bimba. Ma poi ti scontri con la realtà ed è anche giusto così. In questo momento devi pensare alla nuova arrivata, poi si vedrà.

    lisa: è vero che nei miei sogni mi sento molto sola, perchè le scelte alla fine le facciamo da soli, anche se c’è lì qualcuno che ti consiglia. Sulle conferme, invece, no. La fortuna della mia vita è proprio quella di aver trovato questo marito qui!!!

  12. valewanda
    valewanda02-04-2009

    Io dico che sei in una fase di passaggio, presto cambierai il tuo status e cercherai una nuova attività (infatti ne hai l’esigenza) e non sarai solo una mamma. La tua è paura che tutto vada avanti e tu sia ferma, ma in realtà le mamme non stanno mai ferme, hanno tanti di quegli stimoli ogni giorno che corrono sempre, con la mente e con la vita…

Cosa ne pensi?