Nota avvocatessa sposa attore
Newspaper Montage

Nota avvocatessa sposa attore

Pensateci un attimo.

Siete una professionista di fama internazionale, nel senso che vi conoscono quelli che vi devono conoscere, quelli del vostro giro, a cui sono note le vostre competenze e vi stimano.
Provenite da una famiglia di persone istruite e benestanti.
Fate la vostra vita, siete indipendenti economicamente, non vi manca nulla. Frequentate bene.
Vivete in una delle città più eccitanti del mondo, Londra, in mezzo a gente che vi somiglia.
Siete belle di una bellezza particolare, eleganti, piene di fascino.

Ora.

Uno degli uomini più desiderati del mondo si innamora di voi, capitola rovinosamente ai vostri piedi spezzando milioni di cuori, vi regala un anello da 500.000 dollari e trasforma la vostra vita in una favola ad occhi aperti.
Addirittura vi chiede di sposarlo e voi lo sposate (!) con una cerimonia cinematografica, ideata per ricavarne la massima esposizione sui mass media planetari.

Cosa succede adesso?

Diventate un’icona di stile. I vostri outfit sono fotografati, analizzati, commentati, copiati.
Iniziate ad avere dei fan.
I principali giornali vi dedicano copertine e reportage.
Fate una vita da film.
Tutte vi invidiano. Voi godete.

Ma.

Per la massa passate da brillante professionista a:
– “moglie di”
– personaggio pubblico da radiografare ad ogni singola uscita.
– icona di stile in tacco dodici anche quando avete il ciclo e vi sentite come una mongolfiera.
– oggetto di illazioni: a quando l’erede? Avete litigato? Lui si butterà in politica? E voi?

Insomma, sembra tutto fantastico, ma nei fatti con gioia avete barattato la vostra immagine pubblica professionale, discreta e tutto sommato libera, con una sovraesposizione universale e definitiva.
Mai più passeggiate in tuta da ginnastica con il giornale sotto braccio, mai più in metropolitana senza essere notata, mai più vacanze da persona qualunque, mai più parole dette a caso, anzi acqua in bocca per non essere fraintese. Paparazzi, inseguimenti, giudizi, pettegolezzi.

Sapete cosa vi dico?

Credo proprio che l’affare l’abbia fatto il vostro Lui.

A meno che non siate proprio innamorate, il che spiega tutto.

hello-george-and-amal-cover--z

  1. valecolmi
    valecolmi10-02-2014

    Penso che tu abbia ragione, Veronica. C’è da chiedersi se lei dopo “essersi sposata bene” – per dirla come dice mia nonna – ritornerà al suo lavoro oppure deciderà di vestire i panni esclusivi di Lady Clooney. Che poi comunque è un lavoro, eh!

  2. Mamma Avvocato
    Mamma Avvocato10-09-2014

    Concordo, in tutto e per tutto.
    E ti dico una cosa: il tuo sguardo acuto sugli eventi e i tuoi post…grazie di scriverli!

Cosa ne pensi?