Metti una sera a cena

This is the default teaser text option. You can remove or edit this text under your "General Settings" tab. This can also be overwritten on a page by page basis.

Metti una sera a cena

  

Qual é il fascino irresistibile che spinge

la donna moderna e  urbanizzata

verso il cibo etnico?

 Mi chiedevo questo mentre addentavo un enorme panino al  prosciutto prima di    recarmi in un ristorante giappo-mongolo del centro dove si sarebbe celebrata una  serata girls only con  le compagne del liceo. (S)fortunatamente Marito era in  ritardo  e io avrei potuto raggiungere il gruppo solo per il dopocena, motivo per cui  mi ristoravo in anticipo.

Una serata fuori a cena in un normale venerdì sera milanese che però mi ha fatto riflettere su alcune cose:

– Sul tram che ho preso ero la più vecchia. Tutti ggiovani gaudenti in uscita, bellissime ragazze in tiro che mi hanno fatto pensare a come dovessi sembrare io alla loro età: la pelle luminosa, i capelli lunghi, lo stesso sguardo allegro e vacuo, la minigonna sulle carni sode…e io che mi sentivo un cesso!

– Tutti a giochicchiare con lo smartphone. Ormai non siamo più capaci di stare con noi stessi, abbiamo l’ansia del controllo, guardare fuori dal finestrino è diventato noioso.

– Mentre cammino verso il ristorante sono circondata da facce fresche e sorridenti di ragazzi, sembra che il venerdì sera in quella zona escano solo under 30. Inizio a sentirmi quasi fuori posto, a mettermi a mio agio ci pensa lo spacciatore sub-sahariano in attesa dei clienti e lo strafatto che vomita tra le macchine, ai quali non so dare un’età.

– Entro al ristorante: tutti giovanissimi anche lì! Cavolo, ho 39 anni come faccio a sentirmi una matusa? Meno male che in fondo alla sala intravedo il tavolo delle amiche che si abbuffano di spaghetti di soia.

– Come cambiano i tempi! Una delle mie amiche é venuta accompagnata dalla figlia a cui non sono state risparmiate domande sull’andamento scolastico, l’attività sportiva agonistica,  il rapporto con la sorella, le vacanze estive. Volevamo metterla a suo agio, ma forse avrebbe preferito il tavolo a fianco…

– Studio statistico sul panel di 7 amiche: 2 divorziande con 2 figli, 2 sposate in seconde nozze (dei mariti), 2 single (1 modello pasionaria, 1 modello Sex&City), 1 fidanzata con uomo più giovane di 10 anni (complimenti!).

– Argomenti toccati durante la serata:  come si fa a trovare un nuovo amore se hai due figli in età asilo, forse mettendoti con ex-fidanzato di amica single, da lui bis-mollata in favore di separata con figli, sarà stato perché così lei non gli chiede di sposarla; acidità di carattere di amico-che-non-batte-chiodo ormai avviato sul viale della zitellaggine; capelli e taglio nuovi di amica single Sex&City: pro e contro del rosso china style; turbe psichiatriche di mia figlia 3enne; scelta scuola elementare, suore o comunale; come sei dimagrita, no faccio sport per tonificare, ah, sì anche io devo trovare il tempo, tanto io mi sveglio alle 6 tutti i giorni anche a gennaio per allenarmi a fare la mezza maratona.

– Sbigottimento quasi totale quando propongo di organizzare una mega festa per i nostri 40 anni. Affittiamo un posto all’aperto, balliamo fino all’alba, invitiamo un sacco di amici, festeggiamo insieme che sono 25 anni che ci conosciamo! Silenzio e facce nei piatti. Ma come?

Festeggiate voi che io sono in crisi, questa data mi pesa, beh poi vi faccio sapere…         

 

Ci salutiamo calorosamente, salgo nel taxi e guardo le luci della città.

Torno a casa dai miei bellissimi bambini, da un marito che sicuramente mi aspetta sveglio per parlare un po’. Mi sento fortunata a coltivare questi sogni semplici: la festa di compleanno, che la piccola metta a posto il carattere difficile, continuare a frequentare amiche sincere.

Mi sento giovane e piena di vita e molto più serena dei miei 20 anni.

Ma ad un tratto mi percorre un brivido: oddio, settimana prossima altra cena con altre amiche.

Noooo, hanno scelto l’hare krishna… 

  1. Stefania
    Stefania10-17-2011

    Anch’io mi sento giovane e decisamente più serena di quando avevo 20 anni. Vuoi dire che noi siamo delle “splendide quarantenni”, per dirla alla Moretti? Già solo l’idea mi piace molto :-)

    • M di MS
      M di MS10-17-2011

      Vedi Stefania, non mancherà molto che dopo i 50 ci sentiremo in diritto di mandare aff… chi ci pare.
      E questo rende MOLTO più sereni!

  2. Cento per cento Mamma
    Cento per cento Mamma10-17-2011

    Io di anni ne ho solo 30 – e questo non è per farvi sentire vecchie 😉 – ma la serenità la sto raggiungendo, faticosamente, solo ora. E non si tratta solo di quello, ma ciò che più mi piace dello scorrere del tempo è l’acquisizione di una consapevolezza di me stessa e dei miei mezzi che mi sembra meravigliosa!

  3. Jolanda
    Jolanda10-17-2011

    Vero, ti faccio proposta indecente: settimana prossima, prima della cena con le amiche all’hare krishna, andiamo insieme a farci un paninazzo da McDonald’s (che ora c’è pure il “Vivace” di Gualtiero Marchesi!). 😀

  4. chiara
    chiara10-17-2011

    Come ti capisco! 40anni, età di saggezza e di piccolo bilancio di una vita che, se spesa bene non invecchia mai! Sono proprio le cose piccole e normali, vissute con tanto amore a rendere tutto grande!

  5. M di MS
    M di MS10-17-2011

    :-)

    • M di MS
      M di MS10-17-2011

      Oh, non so se avete notato, ma ultimamente spendo faccine a destra e a manca. Come sono giovanilista!

  6. Lucyinvacanzadaunavita
    Lucyinvacanzadaunavita10-18-2011

    come al solito con te mi faccio un po’ di sane e intelligenti risate! le cene girls only hanno questo lato oscuro, soprattutto se non ci si vede da un po’ (ma anche gli uomini non sono molto diversi: il marito si è trovato con i suoi vecchi amici del liceo. la prima volta è tornato divertito, la seconda ha detto che sarebbe stata l’ultima…)
    comunque sono d’accordo con te: una bella festa a ballare fino all’alba e a cantare a squarciagola. Io con le mie amiche l’ho fatto: non era l’alba, non festeggiavamo nulla, non abbiamo mangiato etnico, ma ballato sui tavoli sì… vuoi l’indirizzo? (e ci ho fatto anche un post… un’illusione di serata da ventenni) ciao!

    • M di Ms
      M di Ms10-18-2011

      Adesso vengo a cercare il post!…la prossima volta chiamami!

  7. deborah
    deborah10-18-2011

    Don’t worry girls, porto esperienza di vita vissuta. Ne ho compiuti 41 a maggio e mi sento nettamente più giovane di quando ne avevo 39. Complice il fatto che la bambina è cresciuta e non arranco più dietro i suoi capricci, fughe, pappe, etc, dai 40 di ricomincia.
    E non è niente, niente male.

    • M di Ms
      M di Ms10-18-2011

      Evvai!…poi faremo il post sul sesso 😀

      • deborah
        deborah10-19-2011

        Allora aspetto!

  8. Chiara Peri
    Chiara Peri10-18-2011

    E comunque l’etnico non deve essere necessariamente punitivo… Un bell’iraniano godurioso? Un eritreo per mangiare con le mani sughetti sbrodolosi?

    • M di Ms
      M di Ms10-18-2011

      In effetti…certo che sto facendo la figura di quella che mangia solo cibo made in Padania!

      • Jolanda
        Jolanda10-18-2011

        Cara tu sei solo molto attenta ad essere sostenibile ed equo solidale e mangi solo cibo a km0… :-)

  9. LaStancaSylvie
    LaStancaSylvie10-19-2011

    Cavolo, come vorrei venire a cena con voi! 1 eterna fidanzata che non si muove da lì…
    LaStancaSylvie

    • M di MS
      M di MS10-19-2011

      In effetti dal panel manchi tu…
      Non sai quanto sarei curiosa di conoscerti veramente!

  10. Clara Marina
    Clara Marina10-20-2011

    DAAAI anche io ho già compiuto i 40 e non sono morta. anzi posso dire che sto meglio di vent’anni fa , a parte i capelli bianchi, il tempo che se ne va e due pargoli alle costole. io ho un gruippo di 4 fedeli amiche dei tempi dell’università con le quali ci concediamo 1 week end all’anno in giro (finora siamo state a roma, atene e marrakesh) in cui viviamo come delle ventenni backpackers per poi tornare dopo 48 ore ad indossare i soliti panni. Io i più soliti di tutti perchè sono l’unica sposata con bambini.

  11. M di MS
    M di MS10-20-2011

    Avere amiche senza figli non è male e sai perchè? Perchè non si finisce a parlare di figli!

    Di amiche per i week-end io non ne ho, in compenso di amiche per le cenette ne ho eccome! Per la loro compagnia accetto anche di mangiare al giappo-mongolo :-)

  12. angelaercolano
    angelaercolano11-06-2011

    io già sono andata in crisi per i 35! mi sà che per i 40 parto e torno quando ne tengo 41 così son già passati! Ho appena finito di leggere hai voluto la carrozzina belli ii tuoi interventi e complimenti per il fantastico marito che invidia! Superdaddy ha scoperto i figli da poco, da “grandi” bho! forse anche per colpa mia, della mentalità da paesino e del lavoro troppo impegnativo

    • M di Ms
      M di Ms11-07-2011

      Davvero hai letto il libro? Grazie! E’ il primo commento che ricevo da persone che non conosco direttamente.
      In realtà anche mio marito non c’è mai, ma quando c’è c’è al 100%, poi devo dire che è un uomo che nel tempo libero sta sempre in famiglia, quindi non posso proprio recriminare.

  13. Laura
    Laura11-16-2011

    In questo post divertente e adorabile c’e anche un Po della mia vita! Ma che bello..e’ come leggersi dentro!
    Ps una delle mie turbe psichiatriche e’ mangiare giapponese! Mah…
    Laura@RicevereconStile

    • M di MS
      M di MS11-16-2011

      Ciao Laura e benvenuta!
      Non pensare che io non ami la cucina etnica, sicuramente la giapponese è quella che mi piace di più. E’ che mi sembra che ormai la preferenza femminile per il sushi abbia assunto rilevanza statistica! Dici che è tutta colpa di Sex & The City?

  14. Laura
    Laura11-16-2011

    Ps: mi piacerebbe avere una tua opinione più approfondita sul discorso separata-e-fidanzata-con-strafigo-di-10-anni-più-giovane !!! (Che faccio, chiamo subito un buon medico??!). Grazie!
    Laura@RicevereconStile

  15. M di MS
    M di MS11-16-2011

    La mia amica però non è separata…vediamo…Quanto al medico, una buona formula potrebbe essere: lei affascinante e smagliante 40enne, lui giovane medico affascinante con occhiali, poi quando se li leva sguardo da svenimento…Naaaaaaaaaaaaaa, nella vita non va così!

Cosa ne pensi?