Gli eufemismi delle mamme

This is the default teaser text option. You can remove or edit this text under your "General Settings" tab. This can also be overwritten on a page by page basis.

Gli eufemismi delle mamme

Un pomeriggio di sabato, 4 anni fa.

Fuori faceva freddo, io e Marito cercavamo il relax sotto il piumone.
Chiudiamo gli occhi, sento che lui avvicina il suo piede al mio.
Anche io avvicino il mio piede al suo.
Calore, intimità.
Ma sul più bello…

“Uaaaaaaaaaaaaaaaah!!!”

L’ultima arrivata piange imperiosamente, dal suo lettino, dove dovrebbe essere immersa in un profondo pisolino, ordina alla sua mamma di alzarsi. E così sveglia il fratello.
In un minuto ci ritroviamo in quattro nel lettone.
Io e Marito ci guardiamo in faccia. Io gli dico, cercando di sorridere: ”Eh, in questo periodo siamo solo due che casualmente si trovano a dormire nello stesso letto”.

Ma lui, serissimo: “No, siamo COLLEGHI.”

Silenzio. E poi scoppiamo a ridere!

Ecco, credo che questa definizione di cosa significhi essere mamma e papà in certi momenti della vita non me la dimenticherò mai. E mi fa molto ridere ancora oggi, ad essere sincera.

Vi ho raccontato questo episodio perché qualche tempo fa Prenatal mi ha invitato con altre mamme alla presentazione del suo nuovo progetto Mommypedia, il Dizionario delle Mamme, che ha lo scopo di valorizzare tutte quelle nuove definizioni che ci vengono in mente quando la nostra vita viene stravolta dall’arrivo del pupo.
Questo progetto mi piace innanzitutto perché ci permette di sfogare il nostro orgoglio mammesco con le schiave nostre pari e poi perché i contributi più votati porteranno a vincere buoni sconto da spendere in negozio o on line. Di questi tempi mi sembra una cosa utile, no?

Alla presentazione con Prenatal ci hanno messo alla prova per vedere se noi blogger, che passiamo per creative (emh) riuscivamo a partorire qualche definizione simpatica. Credo di essere capitata nel gruppo più cinico e ridanciano, ci venivano in mente solo cose impubblicabili. Ormai i figli sono diventati troppo grandi…

Tipo:
mamma: Colei che sa. E te lo ricorda quotidianamente.
Donna che una volta era sempre presentabile.
Donna manager senza bisogno di un master.

Nascita: Giorno in cui ti liberi della pancia e del cervello.
Evento naturale che ti trasforma in essere sovrannaturale.

Nonni: suoceri.

Noi ghignate a gogò…

…voi riuscirete sicuramente a fare di meglio qui !!!

  1. Letizia
    Letizia11-19-2012

    Perle di saggezza a gogò Veronica, su noi io continuo a sogghignare, mi pare il minimo 😀

  2. Hermione
    Hermione11-19-2012

    Che ridere!! E si, la sensazione di essere colleghi ahimè è abbastanza diffusa…

  3. MammaImperfetta
    MammaImperfetta11-22-2012

    No, meglio di tuo marito non riesce a fare nessuno!!! :-)

Cosa ne pensi?