Chi fa che cosa

This is the default teaser text option. You can remove or edit this text under your "General Settings" tab. This can also be overwritten on a page by page basis.

Chi fa che cosa

Sono le nove e mezza di sera e noi siamo al buio nella cameretta.

Grazie al cielo appena tocca il materasso Buddina si mette a pancia in giù, il dito in bocca e comincia immediatamente a dormire. Fagio invece, offre il meglio di sé: medita sugli eventi della giornata, tira fuori domande assurde su episodi agostani ("Perché la nonna vecchia (la bisnonna) gira per casa con l’asciugamano sulle spalle?" "Bella domanda."), non si spiega perché le sorellastre di Cenerentola nel film facciano la colazione a letto, mi ringrazia per il bellissimo lettino dove è meraviglioso dormire, ma guardacaso voglia di dormire zero.

– Amore, adesso ti do un bacio e vado di là perché ho un sacco di cose da fare. Devo stirare.

– Nooooo!

– Dai, non fare così. Sono molto stanca, devo fare delle cose, cerca di capirmi.

– Fai stirare il papà e tu resti qui con me.

– Il papà non è capace di stirare.

– Allora impara e stira lui.

– Sarebbe bello.

Segue tira e molla con promessa che poi vengo a rimboccargli le coperte. Esco e non mi faccio vedere più, mentre lui finalmente si addormenta.

– Marito, Fagio chiede perché non stiri tu.

– Anche questo devo fare! Ci manca solo che faccia anche questo! – scandalizzato

– Ex fidanzato si stirava le camicie e io guardavo la tv.

– …

Ora, con tutto il rispetto per i reciproci ruoli, con tutta la stima e l’amore per un Marito che è una perla, tò, combinazione esistono tre cose che sono "di troppo": cucinare, stirare e caricare la lavatrice. E io che ho comprato pure una lavasciuga con tutte le lucine e i tastini colorati pensando di attirare la sua mente di ingegnere!

Naturalmente questa resta solo una divertente osservazione sociologica. Infatti, mi rifaccio quando c’è da rammendare. Indovinate un po’ chi lo fa?

 

Credo che Chiara la pensi come me.

  1. supermambanana
    supermambanana01-11-2010

    il mio rammenda benissimo, e cucina da dio. lava i piatti e spolvera. fa la spesa in autonomia (che anche questo e’ importante, andare al supermercato da soli con la spesa gia’ scritta puntigliosamente non vale). Ma stirare, e’ oltre la sua portata. Comunque la risposta “ci manca solo che faccia anche questo!” non si puo’ sentire, pero’…

  2. Lanterna
    Lanterna01-11-2010

    C’è il rovescio della medaglia: Luca è un talebano dello stendere. Capace di rompermi le balle se lo stendino non è disposto come dice lui o di spostarmi le cose se secondo lui non agevolano a sufficienza la circolazione dell’aria. L’altro giorno gli ho fatto una scenata, dicendogli che, se ha del tempo da perdere, lo usi per fare qualcosa di utile e non per fare le pulci ai miei stendini!

  3. Marlene
    Marlene01-11-2010

    Tuo marito rammenda? sa cosa sono ago e filo e non li ritiene un entita paranormale, cara mia tu si che sei fortunata…ecco hai beccato quello che io dico una bella eccezione, giusto per ricordarmi quando il mio sia invece irrimediamilmente nella regola del nulla facente.

  4. Mammachefatica
    Mammachefatica01-11-2010

    E lavare i piatti?!

  5. emily
    emily01-11-2010

    senti un po’ carina, sei una delle poche a nn aver sposato un uomo che si è trasformato in un mostro dopo pochi anni di matrimonio e vuoi pure che stiri?????????
    ma tu vuoi che ti lancio anatemi fino all’eternità!!!!!
    zitta e vai a stirare subito, marsch!!!!!

  6. M di MS
    M di MS01-11-2010

    supermambanana: infatti il post nasce dalla reazione alla simpatica frasetta! Cmq missà che hai sposato un inglese o sbaglio?

    Lanterna: idem per la lavastoviglie.

    Marlene: siete giovani, abitualo da subito, educalo!

    Mammachefatica: lavastoviglie. Ma lascia metodicamente fuori i coperchi.

    emily: ah ah! Ma ti porti il ferro pure in camper?

  7. supermambanana
    supermambanana01-11-2010

    nono, e’ italiano terrone comm’a’mme’ :-) ma se e’ scappato in inghilterra da 14 anni senza rimpiangere le tagliatelle di mamma’ per un solo secondo un motivo ci sara’.il rovescio della medaglia comunque e’ che e’ un rompipalle pazzesco se le cose non si fanno come dice lui, tipo in cucina in due non si puo’ stare che questiona tutto (ed, nella sua natura mascula le ricette vanno seguite pedissequamente, non con le dosi “a occhio”, du palle).

  8. emily
    emily01-12-2010

    azzrolla managerrrrrrrrr sono già a casa da una settimana altro che camper!!! ieri sera ci sono entrata x prendere una cosa che avevo dimenticato (la mia pietra deodorante x ascelle, nn potrei vivere senza un giorno ci scriverò qualcosa) e mi sono seduta dentro 5 minuti nonostante il freddo…mi sembra impossibile che quella diventa casa mia x tanti giorni, aveva un’aria così abbandonata. sigh sigh che duro rietro quest’anno…

  9. valewanda
    valewanda01-12-2010

    non si può sentire, sono d’accordo, però qui a casa mia io carico la lavastovoglie da pena e mio marito me ne dice di ogni…

Cosa ne pensi?